Tecnico e Tecnica del lavoro bancario

Addetto/a family, Addetto/a small business

Carta d'identità
Chi è?

Il TECNICO DEL LAVORO BANCARIO lavora per un Istituto Bancario rapportandosi direttamente con i clienti. Attraverso una relazione diretta e personalizzata, offre servizi di cassa (gestione conto corrente, bancomat, carte di credito) e propone prodotti/servizi di raccolta e investimento del risparmio, gestione fondi, finanziamenti, prestiti, mutui, investimenti azionari e obbligazionari, polizze assicurative e altri prodotti/servizi messi a disposizione dal proprio Istituto Bancario.

Ha cura di evidenziare al cliente, per ogni soluzione proposta, vantaggi, costi e rischi.

Quali norme regolano la professione?

Non vi sono norme specifiche che regolano la professione. Non vi sono albi professionali per accedere alla professione.

Per maggiori informazioni circa il Contratto Collettivo Nazionale rimandiamo all’indirizzo web dell'Associazione Bancaria Italiana 

Figure professionali di prossimità

Promotore finanziario, Consulente Finanziario, Intermediario Finanziario, Gestore patrimoniale, Consulente di investimenti

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

VII livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al secondo ciclo dei titoli accademici

Carta d'identità
Carta di Identita

Il TECNICO DEL LAVORO BANCARIO lavora per un Istituto Bancario rapportandosi direttamente con i clienti. Attraverso una relazione diretta e personalizzata, offre servizi di cassa (gestione conto corrente, bancomat, carte di credito) e propone prodotti/servizi di raccolta e investimento del risparmio, gestione fondi, finanziamenti, prestiti, mutui, investimenti azionari e obbligazionari, polizze assicurative e altri prodotti/servizi messi a disposizione dal proprio Istituto Bancario.

Ha cura di evidenziare al cliente, per ogni soluzione proposta, vantaggi, costi e rischi.

Dove Lavora
ISTITUTI BANCARI istituti di credito dotati di sportelli fisici (filiali) o meno (banche on line) che offrono servizi differenti (bancari, finanziari, assicurativi, etc)

ISTITUTI BANCARI

Il TECNICO DEL LAVORO BANCARIO  lavora preso gli Istituti di Credito di diverse dimensioni.

In passato le filiali bancarie erano strutture di grandi dimensioni e capillarmente diffuse sul territorio.  Con l’ampliamento dell’utilizzo dell’Internet Banking e del self - banking, gli Istituti Bancari tendono a contrarre la rete di filiali fisiche  sul territorio.

La responsabilità e l’autonomia del TECNICO DEL LAVORO BANCARIO  è aumentata negli ultimi anni spostandosi progressivamente da un lavoro operativo di front office (cassa, tesoreria, gestione conti correnti) ad un lavoro di consulenza per la clientela su diversi fronti (prodotti assicurativi, finanziamenti, mutui, etc)..

Percorso Formativo
Formazione e sviluppo professionale
C'è un percorso formale?

Non sono previsti requisiti formativi ed esperienziali obbligatori per essere TECNICO DEL LAVORO BANCARIO 

 

C'è un percorso consigliato?

È consigliabile una laurea triennale ad indirizzo economico/aziendale.

La professionalizzazione avviene mediante percorsi formativi di base organizzati direttamente all’istituto di credito, destinati al personale neo-assunto.

Come si sviluppa la carriera?

Si tratta di un profilo professionale d’ingresso e consente di completare sul campo la propria formazione di base.

La carriera può evolvere nell’area dei “professional” gestendo clienti privati e/o Business con capitali di grandi dimensioni.

Naviga

Scarica