Nutrizionista

Nutrizionista
Chi è?

Il NUTRIZIONISTA segue e consiglia le persone da un punto di vista alimentare, sia che si trovino in condizioni fisiologiche ottimali, sia che presentino patologie (in stretta collaborazione con il medico), elaborando regimi/piani nutrizionali personalizzati.

Identifica, infatti, i bisogni dell’individuo correlati all’alimentazione e alla nutrizione attraverso una visita/colloquio individuale e/o di gruppo. Una volta stilato un regime/piano nutrizionale appropriato alle esigenze emerse, ne verifica l’andamento e gli effetti sugli individui. Predispone materiali informativi e conduce incontri volti alla divulgazione di conoscenze relative alla corretta alimentazione.

 

Il nutrizionista, come esperto in analisi della biodisponibilità dei nutrienti negli alimenti e negli integratori alimentari e dei loro effetti, valuta la sicurezza degli alimenti in relazione alla loro idoneità per il consumo umano, anche nei casi in cui siano intervenuti processi tecnologici e biotecnologici che abbiano portato a modificazioni delle caratteristiche degli alimenti.

Quali norme regolano la professione?

L’abilitazione alla professione è disciplinata dall’ iscrizione all'Ordine dei Biologi nella Sez. A in applicazione alla Legge 396/67 Art. 3 lett. b.

Figure professionali di prossimità

Dietista, Dietologo

Livello EQF

VII livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al secondo ciclo dei titoli accademici

Nutrizionista
Carta di Identita

Il NUTRIZIONISTA segue e consiglia le persone da un punto di vista alimentare, sia che si trovino in condizioni fisiologiche ottimali, sia che presentino patologie (in stretta collaborazione con il medico), elaborando regimi/piani nutrizionali personalizzati.

Identifica, infatti, i bisogni dell’individuo correlati all’alimentazione e alla nutrizione attraverso una visita/colloquio individuale e/o di gruppo. Una volta stilato un regime/piano nutrizionale appropriato alle esigenze emerse, ne verifica l’andamento e gli effetti sugli individui. Predispone materiali informativi e conduce incontri volti alla divulgazione di conoscenze relative alla corretta alimentazione.

 

Il nutrizionista, come esperto in analisi della biodisponibilità dei nutrienti negli alimenti e negli integratori alimentari e dei loro effetti, valuta la sicurezza degli alimenti in relazione alla loro idoneità per il consumo umano, anche nei casi in cui siano intervenuti processi tecnologici e biotecnologici che abbiano portato a modificazioni delle caratteristiche degli alimenti.

Dove Lavora

Il NUTRIZIONISTA può lavorare in:

aziende private e pubbliche

 

prevalentemente del comparto alimentare e delle bevande

 

aziende pubbliche ad esempio Istituti zooprofilattici, Arpa, ecc.

domicilio/studio privato come libero professionista

 

 

AZIENDE PRIVATE

Può trovare collocazione organizzativa sia nell’ambito della ricerca e sviluppo, che nel controllo di qualità.

CENTRI FITNESS, PALESTRE E STRUTTURE TERMALI

Dove è chiamato a valutare lo stato di nutrizione più consono alle caratteristiche fisiche e psichiche dell'individuo sottoposto a stress, con particolare riguardo all'attività fisica ed agonistica.

DOMICILIO/STUDIO PRIVATO COME LIBERO PROFESSIONISTA

Lavora presso lo studio privato, organizzando autonomamente il proprio lavoro e occupandosi personalmente della ricerca dei clienti. In alternativa, può associarsi con altri professionisti operanti nel settore sanitario (studio associato, società cooperativa, società di persone, società di capitali).

Il NUTRIZIONISTA fornisce consulenze personalizzate ai suoi clienti sia che si trovino in condizioni fisiologiche ottimali, sia che presentino patologie, in stretta collaborazione con il medico, elaborando regimi/piani nutrizionali personalizzati.

Il NUTRIZIONISTA non può prescrivere farmaci o analisi se non con l'aiuto del medico di base. Il Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Biologi, tuttavia, ha approvato, nella seduta del 23 luglio 2009, le linee guida per la professione del nutrizionista indicando che il biologo nutrizionista può prescrivere integratori alimentari sulla propria carta intestata.

Il NUTRIZIONISTA può inoltre ottenere incarichi personali presso Aziende Pubbliche per effettuare analisi e valutazioni in rapporto ai sistemi di ristorazione e/o per redigere piani nutrizionali per le mense (ad esempio i menu delle scuole).

Può fornire consulenza ad aziende private (in particolare alimentari), a ristoranti, a centri fitness e palestre, a strutture termali e farmacie. Inoltre collabora alle procedure di accreditamento e di sorveglianza di laboratori e strutture sanitarie, per quanto riguarda la preparazione, conservazione e distribuzione degli alimenti e alle indagini sui consumi alimentari volte alla sorveglianza delle tendenze nutrizionali della popolazione.

Percorso Formativo
Formazione e sviluppo professionale
C'è un percorso formale?

Per esercitare la professione è necessario:

  • possedere una la Laurea Magistrale Intedipartimentale (Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi e Dipartimento di Scienze Mediche) in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione Umana;
  • essere iscritti all’Ordine dei Biologi.
C'è un percorso consigliato?

Corsi di laurea triennali

Corsi di laurea magistrali

Il possesso di una specializzazione in Nutrizione non è vincolante per esercitare la professione, anche se è utile per completare le proprie conoscenze in materia. È chiaro, infatti, che per svolgere al meglio l'attività si rende necessario seguire scuole di specializzazione, corsi, master etc.

Come si sviluppa la carriera?

Naviga

Scarica

Video