Allenatore sportivo, Allenatrice sportiva

Osservatore sportivo, Allenatore in seconda

allenatore sportivo
Chi è?

L’ALLENATORE SPORTIVO gestisce la preparazione fisica e psicologica di squadre o singoli atleti. Diffonde e promuove una cultura dello sport aperta a tutti, volta a valorizzare le caratteristiche dei singoli ed a migliorarne il benessere psicofisico.

Può operare sia nell’agonismo professionistico che nell’agonismo amatoriale.

L’allenatore è anche osservatore sportivo quando seleziona talenti per avviarli alla carriera agonistica.

Quali norme regolano la professione?

Non vi sono norme specifiche che regolano la professione. Non vi sono albi professionali e/o titoli specifici per accedere alla professione.

Figure professionali di prossimità

Preparatore fisico, Istruttore sportivo

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

allenatore sportivo
Carta di Identita

L’ALLENATORE SPORTIVO gestisce la preparazione fisica e psicologica di squadre o singoli atleti. Diffonde e promuove una cultura dello sport aperta a tutti, volta a valorizzare le caratteristiche dei singoli ed a migliorarne il benessere psicofisico.

Può operare sia nell’agonismo professionistico che nell’agonismo amatoriale.

L’allenatore è anche osservatore sportivo quando seleziona talenti per avviarli alla carriera agonistica.

Dove Lavora

L’ALLENATORE SPORTIVO può lavorare in:

federazioni sportive/club organizzazioni che gestiscono a livello nazionale e locale l’attività agonistica
associazioni sportive  
FEDERAZIONI SPORTIVE/CLUB

L’ALLENATORE SPORTIVO gestisce la preparazione fisica, tecnica e tattica degli atleti e delle squadre per il conseguimento della migliore performance agonistica possibile.

Inoltre, in seguito ad un periodo di grave crisi economica verificatosi alla fine degli anni ‘90, le Federazioni hanno lavorato per aumentare il proprio numero di iscritti organizzando attività differenziate fra cui anche la realizzazione di laboratori sportivi all’interno delle scuole, dei centri di avviamento allo sport e di associazioni sportive per dilettanti.

ASSOCIAZIONI SPORTIVE

L’ALLENATORE SPORTIVO si occupa della diffusione e promozione della specifica disciplina sportiva e/o della selezione di talenti da avviare all’attività agonistica. Nel caso di piccole organizzazioni gestisce anche aspetti organizzativi quali la raccolta delle iscrizioni ai corsi, l’organizzazione di visite mediche, il rilascio di tessere federali o associative, ecc.

Percorso Formativo
Formazione e sviluppo professionale
C'è un percorso formale?

Poiché non esistono norme o leggi specifiche che regolano la professione, non sono richiesti titoli di studio, abilitazioni, iscrizioni ad albi o periodi minimi di pratica professionale obbligatori. La partecipazione, anche come ALLENATORE, a determinati tornei o campionati richiede particolari patentini rilasciati da Federazioni e/o Associazioni sportive.

C'è un percorso consigliato?

In aggiunta alla formazione universitaria di base da acquisire con il corso di laurea triennale si consiglia di affiancare una formazione pratica presso un ente sportivo riconosciuto. Ogni Federazione, ad esempio, ha creato uno specifico percorso formativo che rilascia la qualifica di allenatore in una particolare disciplina. Infine, è da considerarsi utile l’aver praticato a livello agonistico lo sport in cui si opera.

L’aggiornamento continuo è fondamentale soprattutto per chi ha ruoli di responsabilità. Le riviste di settore presentano spesso strumenti e metodi moderni ed aggiornati. In Italia sono inoltre realizzati frequenti seminari e convegni su temi inerenti il benessere psico-fisico delle persone e le scienze motorie.

Come si sviluppa la carriera?

La carriera riguarda l’acquisizione di funzioni di coordinamento di team di lavoro eterogenei (composti da istruttori, preparatori atletici, allenatori in seconda, massaggiatori ecc…) oppure l’acquisizione di incarichi relativi ad atleti o squadre via via più importanti.

Naviga

Scarica

Video