Addetto e Addetta alle pubbliche relazioni

Addetto alle relazioni esterne, Comunicatore d'impresa

Carta d'identità
Chi è?

L’ADDETTO ALLE RELAZIONI PUBBLICHE imposta, pianifica e gestisce le relazioni fra l’organizzazione per la quale lavora e i suoi stakeholder (interni o esterni all’organizzazione). Costruisce, mantiene e alimenta reti di relazioni spesso complesse e organizza una comunicazioni efficaci e mirate in funzione degli obiettivi organizzativi.

Utilizza strumenti di comunicazione differenziati (on line e off line) e supporta l’organizzazione nella determinazione e valorizzazione della propria identità e reputazione.

Quali norme regolano la professione?

Non vi sono norme specifiche che regolano la professione. Non vi sono albi professionali e/o titoli specifici per accedere alla professione.

Figure professionali di prossimità

Addetto stampa, Addetto alle vendite, Addetto alla comunicazione aziendale, Addetto alla comunicazione d'impresa, Press Officer and Social Media Manager, Addetto al front office, Informatore scientifico, Pubblicitario, Addetto alle relazioni con il pubblico, Portavoce

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

VII livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al secondo ciclo dei titoli accademici

Carta d'identità
Carta di Identita

L’ADDETTO ALLE RELAZIONI PUBBLICHE imposta, pianifica e gestisce le relazioni fra l’organizzazione per la quale lavora e i suoi stakeholder (interni o esterni all’organizzazione). Costruisce, mantiene e alimenta reti di relazioni spesso complesse e organizza una comunicazioni efficaci e mirate in funzione degli obiettivi organizzativi.

Utilizza strumenti di comunicazione differenziati (on line e off line) e supporta l’organizzazione nella determinazione e valorizzazione della propria identità e reputazione.

Dove Lavora

L’ADDETTO ALLE PUBBLICHE RELAZIONI può lavorare in:

ORGANIZZAZIONI PRIVATE E PUBBLICHE

di qualsiasi dimensione e settore.

La cura della comunicazione e della gestione delle relazioni è oggi caratteristica importante per tutte le organizzazioni.

L’internazionalizzazione sta inoltre portando a nuove forme di comunicazione che assumono anche caratteristiche di mediazione interculturale.

L’ADDETTO ALLE PUBBLICHE RELAZIONI può occuparsi sia di relazioni con l’estero che  di servizi specifici al cittadino/cliente (vedi sportelli fisici e on line).

ORGANIZZAZIONE DEL TERZO SETTORE E ONG di qualsiasi dimensione e settore. Spesso in queste organizzazioni l’azione pubbliche relazioni si intreccia fortemente a strategie di fundraising.
AGENZIE DI COMUNICAZIONE di diversa dimensione, multi-clienti che progettano e gestiscono campagne di comunicazione/Pubbliche Relazioni per i propri clienti 
Percorso Formativo
Formazione e sviluppo professionale
C'è un percorso formale?

Non esistono percorsi formali specifici richiesti dalla professione.

C'è un percorso consigliato?

Pur non esistendo un percorso formale può spesso essere richiesto, al momento della selezione, un titolo universitario nel campo delle Scienze della comunicazione o nel campo del marketing aziendale e pubblicitario.

Si consiglia di intraprendere un percorso universitario che dedichi spazio allo studio dei modelli comunicativi, ai sistemi organizzativi ed alla tecnologia applicata alla comunicazione.

E’ fondamentale l’aggiornamento continuo sia attraverso specifici percorsi formativi post laurea, sia attraverso sistemi di auto-aggiornamento. La tecnologia è sempre in rapida evoluzione così come i gusti e le preferenze dei pubblici.

Come si sviluppa la carriera?

In generale l’ADDETTO ALLE PUBBLICHE RELAZIONI inizia il suo percorso lavorativo con incarichi a supporto di team esistenti per poi assumere maggiore autonomia decisionale e creativa.

La carriera si può sviluppare in senso verticale attraverso la scelta di settori specifici di attività oppure in maniera orizzontale con l’assunzione progressiva di responsabilità pur operando in diversi settori e per diverse committenze (di solito misurabili in termini di quantità di budget da gestire).

Naviga

Scarica

Video