Obiettivo Professioni

Martedì 16 dicembre alle 10.00 al Laboratorio Quazza di Palazzo Nuovo (Via Sant'Ottavio 20 - Torino), si conclude il percorso di Obiettivo Professioni, concorso cinematografico nato per promuovere l’utilizzo del portale Atlante delle professioni (www.atlantedelleprofessioni.it); un osservatorio sulle 150 professioni di placement post universitario ideale, uno strumento di orientamento per giovani e imprese, nonché finestra sul mondo del lavoro. 

Dal lancio del concorso lo scorso giugno, Piemonte Movie in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino ha portato avanti un attento lavoro di tutoraggio, che ha visto due esperti della tecnica cinematografica affiancare gli iscritti al concorso, laurati o studenti dell'Università di Torino,  nelle diverse fasi di realizzazione dei video, per guidarli nell’affrontare un tema così discusso ed esplorare da vicino con uno sguardo creativo e personale le professioni formate dall'Università degli Studi di Torino.

logo_concorso

Professione Sociologa (Obiettivo Professioni 2014)

Concorso cinematografico Obiettivo Professioni 2014
Atlante delle Professioni - Università degli Studi di Torino in collaborazione con Piemonte Movie

Premio Miglior Cortometraggio 1.000 €

Professione Sociologa (3'25'')

> Professione: sociologa

Soggetto/ sceneggiatura/ regia/fotografia: Beatrice Surano, Stefano Magariello

Montaggio: Beatrice Surano

Musiche originali: Beatrice Surano

Professione sociologa nasce con l'intento di proporre un format per spiegare in modo ironico le implicazioni pratiche delle professioni presenti sull’Atlante, anche in un'ottica di condivisione virale sui social network, portando lo spettatore a visitare il sito in seguito alla visione. Nel video cerca di spiegare la professione del sociologo illustrando una serie di luoghi comuni e stereotipi legati alla disciplina, chiariti nel finale da una spiegazione veloce, concisa - ma al tempo stesso pratica - con lo scopo di fornire un input per l'orientamento universitario o lavorativo a chi s’interessa della professione.

MOTIVAZIONE

Un corto divertente che utilizza ironia e testimonianza diretta con equilibrio, raccontando una professione non semplice da descrivere in maniera esaustiva e accattivante, incuriosendo lo spettatore e fornendo spunti di approfondimento in modo creativo e non banale. Risponde in maniera completa ai suggerimenti del bando.