Tecnico e Tecnica degli acquisti e della catena di distribuzione

Supply chain manager, Buyer, Responsabile acquisti, Responsabile approvvigionamenti

Carta d'identità
Chi è?

Il TECNICO DEGLI ACQUISTI E DELLA CATENA DI DISTRIBUZIONE gestisce il processo di approvvigionamento dei beni e servizi necessari al raggiungimento degli obiettivi aziendali. Se l’azienda presso cui opera realizza attività produttive o commerciali, il TECNICO DEGLI ACQUISTI dovrà tenere anzitutto in considerazione le previsioni di produzione o di vendita, così da programmare adeguatamente tempi e quantità di beni che devono giungere presso le sedi operative.

Al centro del suo lavoro c’è la relazione con i fornitori, o meglio l’ottimizzazione del T.C.O. (Total Cost of Ownership degli approvvigionamenti): egli deve individuare i fornitori, contattarli, condurre una trattativa che consenta di ottenere il miglior prezzo, la migliore qualità, le migliori condizioni di servizio possibili. Per questi motivi deve conoscere molto bene le caratteristiche tecniche e produttive del prodotto da trattare. È inoltre responsabile di un budget di acquisto.

Una particolare specializzazione del TECNICO DEGLI ACQUISTI è il cosiddetto E-BUYER, ossia l’operatore aziendale che sviluppa attività di acquisto e/o approvvigionamento tramite la rete usufruendo di sistemi strutturati di eCommerce (cataloghi online, vetrine virtuali, aste di acquisto online).

Quali norme regolano la professione?

Non vi sono norme specifiche che regolano la professione. Non vi sono albi professionali per accedere alla professione.

Tuttavia da alcuni anni l’ADACI (Associazione Italiana di Management degli Approvvigionamenti) partecipa ai lavori del COLAP (Coordinamento delle Libere Associazioni Professionali) per ottenere il riconoscimento della professione.

Il CCNL di riferimento dipende dal settore in cui opera.

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

Carta d'identità
Carta di Identita

Il TECNICO DEGLI ACQUISTI E DELLA CATENA DI DISTRIBUZIONE gestisce il processo di approvvigionamento dei beni e servizi necessari al raggiungimento degli obiettivi aziendali. Se l’azienda presso cui opera realizza attività produttive o commerciali, il TECNICO DEGLI ACQUISTI dovrà tenere anzitutto in considerazione le previsioni di produzione o di vendita, così da programmare adeguatamente tempi e quantità di beni che devono giungere presso le sedi operative.

Al centro del suo lavoro c’è la relazione con i fornitori, o meglio l’ottimizzazione del T.C.O. (Total Cost of Ownership degli approvvigionamenti): egli deve individuare i fornitori, contattarli, condurre una trattativa che consenta di ottenere il miglior prezzo, la migliore qualità, le migliori condizioni di servizio possibili. Per questi motivi deve conoscere molto bene le caratteristiche tecniche e produttive del prodotto da trattare. È inoltre responsabile di un budget di acquisto.

Una particolare specializzazione del TECNICO DEGLI ACQUISTI è il cosiddetto E-BUYER, ossia l’operatore aziendale che sviluppa attività di acquisto e/o approvvigionamento tramite la rete usufruendo di sistemi strutturati di eCommerce (cataloghi online, vetrine virtuali, aste di acquisto online).

Dove Lavora

Il TECNICO DEGLI ACQUISTI E DELLA CATENA DI DISTRIBUZIONE può lavorare in:

Aziende della grande distribuzione commerciale

 

aziende che effettuano:

  • distribuzione al dettaglio, ad esempio i supermercati, gli ipermercati, i discount e i grandi magazzini
  • distribuzione all’ingrosso

 

Aziende produttive

 

aziende che trasformano beni lavorando materie prime o semilavorati

 

Aziende di servizi

 

aziende che necessitano di approvvigionamenti per l’erogazione dei propri servizi

 

Aziende della grande distribuzione commerciale

Il TECNICO DEGLI ACQUISTI lavora nella funzione Approvvigionamenti/Acquisti a servizio dell’area Vendite. Fa riferimento anzitutto alla Direzione dell’area Approvvigionamenti/Acquisti.

Nelle aziende di livello nazionale o europeo è presente un piano di distribuzione sovratterritoriale, cui il TECNICO DEGLI ACQUISTI dovrà rispondere provvedendo al riassortimento a scala locale.

Aziende produttive

Il TECNICO DEGLI ACQUISTI lavora nella funzione Approvvigionamenti/Acquisti a supporto dei vari ambiti produttivi aziendali. È presente nelle aziende produttive di qualunque dimensione e fa riferimento alla Direzione della produzione (impostazione tipica delle realtà più piccole e meno evolute, sempre più spesso gli acquisti fanno riferimento alla Supply Chain )oppure alla Direzione dell’area Approvvigionamenti/Acquisti.

Aziende di servizi

Anche queste aziende hanno una funzione Approvvigionamenti che si occupa di reperire i beni o servizi indispensabili per lo svolgimento dell’attività. Possono essere attrezzature da ufficio (es. scrivanie, armadi, sedie, stampanti) oppure attrezzature tecniche-specialistiche (es. bilance, apparecchiature medicali), oppure servizi (es. internet, consulenze, ecc.) in funzione del settore di attività economica.

Inoltre, per alcune tipologie di aziende, gli acquisti relativi alla categoria dei Servizi generali hanno una forte incidenza sul totale degli acquisti: ad esempio il fleet management cioè le attività gestionali connesse al parco veicoli aziendali, il business travel, la telefonia, il facility management, ossia la gestione di ciò che non costituisce il core business dell’azienda, etc.

Percorso Formativo
Formazione e sviluppo professionale
C'è un percorso formale?

Poiché non esistono norme o leggi specifiche che regolano la professione, non sono richiesti titoli di studio particolari, abilitazioni, iscrizioni ad albi o periodi minimi di pratica professionale obbligatori.

Tuttavia l’ADACI (Associazione Italiana di Management degli Approvvigionamenti)da molti anni offre percorsi formativi certificati al termine dei quali le persone ricevono un titolo di riconoscimento delle conoscenze sviluppate. Al momento questa certificazione non ha un valore legale (anche se molti head hunter considerano tale certificazione come qualificante nelle selezioni), ma l’ADACI sta prendendo parte ai lavori del COLAP (Coordinamento delle Libere Associazioni Professionali) per ottenere il riconoscimento della professione, riconoscimento già esistente in altri paesi europei (http://www.adaci.it/Adaci/DiventareBuyer/certificazione.htm )

C'è un percorso consigliato?

Attualmente le aziende per ricoprire questo ruolo ricercano laureati di livello triennale o magistrale in discipline economiche.

Come si sviluppa la carriera?

Un giovane in ingresso nel mercato del lavoro può essere inserito in affiancamento a una figura di maggiore esperienza, come ad esempio il Direttore degli Approvvigionamenti/Acquisti.

Le prime attività svolte possono riguardare il controllo delle consegne o dello stato delle scorte, oppure la redazione della reportistica. La carriera si può sviluppare verso il livello decisionale (Direttore/Responsabile degli Acquisti) oppure verso la funzione logistica.

Nel caso delle aziende commerciali, è possibile che al TECNICO DEGLI ACQUISTI siano affidate prioritariamente le categorie merceologiche di suo maggiore interesse.

Naviga

Scarica

Video