Ricercatore e Ricercatrice nelle scienze economiche

Economista Ricercatore

Carta d'identità
Chi è?

L'ECONOMISTA RICERCATORE è specializzato nella redazione di studi e ricerche sull'andamento dell'economia. Analizza ed interpreta fenomeni economici, sociali, finanziari ed aziendali utilizzando modelli e scenari alternativi in relazione ai differenti contesti.

Studia l'impatto economico di investimenti pubblici e privati e di progetti di sviluppo. Valuta gli elementi di rischio economico, politico e monetario e il loro impatto sugli sviluppi in industrie e aziende.

Le sue ricerche vengono utilizzate: in ambito privato, per orientare le scelte del management aziendale; in ambito pubblico, per la programmazione, implementazione e valutazione delle politiche pubbliche e dei servizi.

Quali norme regolano la professione?

Non vi sono norme specifiche che regolano la professione. Non vi sono albi professionali e/o titoli specifici per accedere alla professione.

Livello EQF

VII livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al secondo ciclo dei titoli accademici

Carta d'identità
Carta di Identita

L'ECONOMISTA RICERCATORE è specializzato nella redazione di studi e ricerche sull'andamento dell'economia. Analizza ed interpreta fenomeni economici, sociali, finanziari ed aziendali utilizzando modelli e scenari alternativi in relazione ai differenti contesti.

Studia l'impatto economico di investimenti pubblici e privati e di progetti di sviluppo. Valuta gli elementi di rischio economico, politico e monetario e il loro impatto sugli sviluppi in industrie e aziende.

Le sue ricerche vengono utilizzate: in ambito privato, per orientare le scelte del management aziendale; in ambito pubblico, per la programmazione, implementazione e valutazione delle politiche pubbliche e dei servizi.

Dove Lavora

L’ ECONOMISTA può lavorare in:

ENTI PUBBLICI

 

Università, Enti di ricerca, Camere di Commercio

 

 

ISTITUZIONI ECONOMICHE

 

nazionali (Banca d’Italia) ed internazionali (Banca Mondiale, Fondo Monetario Internazionale, Ocse)

 

 

AZIENDE PRIVATE

 

industriali e di servizi alle imprese (es: banche, società e istituzioni finanziarie)

 

 

SOCIETÁ DI CONSULENZA

 

   

ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA

 

   

ORGANIZZAZIONI SINDACALI

 

   
ENTI PUBBLICI

L’ ECONOMISTA RICERCATORE che lavora presso enti pubblici tende a specializzarsi in un determinato campo di studi.

Nello svolgimento del lavoro, risponde direttamente al responsabile del progetto di ricerca.

AZIENDE PRIVATE

In questo caso, l’ECONOMISTA RICERCATORE può essere inserito:

  • all’interno dell’Ufficio studi economici, ente in staff all’Ufficio Pianificazione Strategie o alla Direzione generale, e si occupa della redazione di rapporti socio-economici e delle analisi economiche inerenti il ciclo di pianificazione strategica dell’azienda (previsioni sull’andamento delle grandi variabili economiche o del proprio settore, analisi del comportamento delle altre imprese, analisi della congiuntura e degli scostamenti)
  • nell’area Finanza dove collabora a valutare gli aspetti monetari dell’economia (tassi di cambio, di interesse, spreads, elementi di rischio, ecc.)
  • nelle aree Analisi di mercato o Marketing dove contribuisce a disegnare l’ambiente di riferimento in cui si muovono le vendite dei prodotti aziendali e a costruire modelli di previsione delle vendite;

Infine, nelle grandi aziende multinazionali, può essere inserito nell’area Internazionale dove contribuisce all’analisi dell’economia dei paesi di interesse aziendale e dei relativi rischi di business.

Il lavoro richiede buona flessibilità e disponibilità a diversificare i propri campi di studio. Ovviamente, la dimensione organizzativa dell’azienda in cui si viene introdotti determina il livello di specializzazione delle proprie funzioni.

SOCIETA' DI CONSULENZA

In questo caso, l’ECONOMISTA RICERCATORE può essere il responsabile del progetto o rispondere direttamente ad un responsabile/coordinatore di progetto e svolge il lavoro con ritmi che possono essere incalzanti, soprattutto in prossimità di scadenze.

Una parte essenziale del lavoro dell’economista consulente e’ comprendere le vere necessità dell’azienda o istituzione committente del progetto e assicurarsi che ad ogni fase del progetto corrisponda un output in linea con tali necessità.

In questo caso, l’integrità professionale dell’economista e’ parte determinante della qualità del lavoro svolto. Spesso infatti i clienti sperano di ottenere risposte addomesticate per dimostrare le loro tesi e/o avallare decisioni già prese.

ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA E ORGANIZZAZIONI SINDACALI

In questo caso, l’ECONOMISTA RICERCATORE effettua studi ed analisi della congiuntura economica, delle dinamiche strutturali, dei dati di riferimento per la contrattazione collettiva e aziendale.

Percorso Formativo
Formazione e sviluppo professionale
C'è un percorso formale?
E’ richiesta almeno una laurea specialistica in discipline economiche.
C'è un percorso consigliato?
La formazione potrà essere approfondita con corsi e master specialistici su temi economici.

L’esperienza maturata sul campo, permetterà di acquisire ulteriori competenze e conoscenze interdisciplinari, indispensabili per affermarsi nella professione.

Se si intende intraprendere una carriera in ambito accademico o all’interno di grandi organizzazioni private, è consigliabile proseguire il percorso di formazione con il Dottorato di ricerca.

Come si sviluppa la carriera?

Le traiettorie di carriera possibili per l’ ECONOMISTA sono sia di tipo verticale - e riguardano l’acquisizione di crescenti funzioni di coordinamento di team di lavoro eterogenei – sia di tipo orizzontale – dovute all’ampliarsi delle proprie competenze e attività offerte.

All’interno di grandi organizzazioni, può anche sviluppare percorsi di carriera nell’area Finanza o Marketing strategico.

Naviga

Scarica