Organizzatore e Organizzatrice di eventi

Event manager, Manager culturale

Carta d'identità
Chi è?

L’ORGANIZZATORE DI EVENTI svolge attività di mediazione tra il sistema artistico e culturale 1, tra le aziende o gli enti pubblici ed i vari tipi di pubblico che fruiscono delle iniziative organizzate attraverso la conduzione di progetti che comprendono interventi di tipo gestionale, programmatorio, organizzativo e di servizio.

L’ORGANIZZATORE DI EVENTI è in grado di mantenere e coordinare reti di relazioni complesse e organizzare una comunicazione efficace e mirata in funzione di un’idea o di un’iniziativa specifica.

 

1 Artisti, finanziatori, stakeholders, critici, giornalisti

Quali norme regolano la professione?

Non vi sono norme specifiche che regolano la professione. Non vi sono albi professionali e/o titoli specifici per accedere alla professione.

Figure professionali di prossimità

Broker culturale, Operatore Culturale

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

Carta d'identità
Carta di Identita

L’ORGANIZZATORE DI EVENTI svolge attività di mediazione tra il sistema artistico e culturale 1, tra le aziende o gli enti pubblici ed i vari tipi di pubblico che fruiscono delle iniziative organizzate attraverso la conduzione di progetti che comprendono interventi di tipo gestionale, programmatorio, organizzativo e di servizio.

L’ORGANIZZATORE DI EVENTI è in grado di mantenere e coordinare reti di relazioni complesse e organizzare una comunicazione efficace e mirata in funzione di un’idea o di un’iniziativa specifica.

 

1 Artisti, finanziatori, stakeholders, critici, giornalisti

Dove Lavora

L’ORGANIZZATORE DI EVENTI può lavorare in:

enti pubblici

 

istituzioni che si occupano di: servizi culturali, musica, teatro e spettacolo in genere

 

 

organizzazioni private nel campo dello spettacolo e della cultura (aziende, compagnie teatrali, associazioni, cooperative e fondazioni)

 

organizzazioni profit e no-profit che si occupano di: servizi culturali, spettacolo, eventi di animazione sociale, eventi collegati a campagne pubblicitarie e promozionali di prodotti e/o servizi di organizzazioni terze

 

 

società di comunicazione

 

società che si occupano di progettare ed attuare campagne di comunicazione su committenza

 

 
ENTI PUBBLICI

L’ORGANIZZATORE DI EVENTI opera prevalentemente nella fase organizzativa e gestionale del lavoro, attraverso interventi che consentono di tradurre le indicazioni provenienti dalla volontà politica o da direzioni pubbliche in un progetto operativo. In alcuni casi interagisce e si coordina, secondo regole di pianificazione pubblica, con organizzazioni private per la realizzazione di specifiche parti del progetto.

ORGANIZZAZIONI PRIVATE NEL CAMPO DELLO SPETTACOLO E DELLA CULTURA (aziende, compagnie teatrali, associazioni, cooperative e fondazioni)

L’ORGANIZZATORE DI EVENTI in enti di grandi dimensioni è generalmente coinvolto in una o solo in alcune fasi di lavoro.

Nelle realtà di medio-piccole dimensioni, come le compagnie teatrali, le associazioni e le fondazioni più piccole, gli è invece richiesto di seguire tutte le fasi di lavoro, da quella più creativa ed ideativa del progetto, a quella organizzativa, fino a quella promozionale ed anche amministrativa.

L’ORGANIZZATORE DI EVENTI può inoltre operare nel campo del marketing e della comunicazione ed è chiamato a progettare, organizzare e gestire eventi culturali ed artistici per scopi pubblicitari o promozionali.

L’oggetto della promozione può variare: dal prodotto specifico, al nuovo servizio privato immesso sul mercato, alla campagna sociale a favore di particolari politiche o sensibilizzazioni, al personaggio, all’evento sportivo.

Molto spesso in queste organizzazioni, collaborando con l’ente pubblico o le comunità locali, la dimensione territoriale (e a volte turistica) assume un’ importante valenza promozionale.

SOCIETÀ DI COMUNICAZIONE

Alcune società di comunicazione offrono servizi completi di organizzazione di eventi culturali, artistici e promozionali anche se, generalmente, si occupano specificamente di aspetti legati alla comunicazione (dalla organizzazione delle campagne stampa, alla gestione di siti promozionali).

L’ORGANIZZATORE DI EVENTI opera in questi casi a favore di committenze specifiche ed a favore di obiettivi definiti da contratto. L’attività è quindi concentrata nelle fasi realizzative, più che ideative, fermo restando l’aspetto creativo direttamente collegato agli output della comunicazione (grafica, stile, scelta dei canali, ec…). In questo caso è di altissima importanza l’uso delle ICT.

Percorso Formativo
Formazione e sviluppo professionale
C'è un percorso formale?

Poiché non esistono norme o leggi specifiche che regolano la professione, non sono richiesti titoli di studio, abilitazioni, iscrizioni ad albi o periodi minimi di pratica professionale obbligatori.

E’ sicuramente utile che l’ORGANIZZATORE DI EVENTI abbia competenze e interesse relative al settore culturale in cui opera (per es. sport, letteratura, teatro, danza, musica, architettura…).

C'è un percorso consigliato?

Attualmente il mercato richiede prevalentemente profili in possesso di diploma universitario ad indirizzo umanistico, dato che l’ORGANIZZATORE DI EVENTI necessita di una solida preparazione culturale, unita ad una particolare sensibilità e preparazione in campo artistico e ad una spiccata capacità di valorizzazione dei luoghi.

L’aggiornamento continuo è fondamentale. Negli ultimi anni sono state realizzate in Italia molte iniziative sul management culturale, tra cui corsi di laurea, master, corsi di specializzazione.

La conoscenza di una o più lingue straniere e delle nuove tecnologie informatiche sono un requisito fondamentale per l’operatore culturale.

Come si sviluppa la carriera?

La carriera dell’ORGANIZZATORE DI EVENTI si sviluppa con l’acquisizione di maggiori responsabilità in merito all’intero processo di lavoro essenzialmente legate al numero di anni di esperienza, alla capacità di creazione di reti di lavoro e sistemi relazionali efficaci e creativi.

Il settore artistico e culturale si attesta attualmente in rapida crescita.

Negli ultimi vent’anni molte città dell’Europa occidentale hanno visto lo sviluppo di politiche mirate ad esaltare e valorizzare il potenziale del potenziale artistico, culturale e sportivo.

A questo proposito, la riflessione in merito agli effettivi bisogni formativi degli ORGANIZZATORI DI EVENTI è argomento di estrema attualità così come l’inquadramento delle diverse figure professionali che operano in ambito culturale.

Naviga

Scarica