Impiegato amministrativo e Impiegata amministrativa

Carta d'identità
Chi è?

L’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO documenta e registra ogni movimento contabile aziendale, gestisce il processo di contabilità garantendo il rispetto delle procedure e degli adempimenti fiscali-tributari. Elabora e redige il bilancio di previsione, la contabilità analitica e i collegamenti con la contabilità generale.

Nel suo lavoro utilizza strumenti informatici e ne cura la manutenzione e l’adeguata integrazione con il sistema gestionale-informativo dell’azienda.

Quali norme regolano la professione?

Non esistono norme specifiche che regolano la professione.

A seconda del settore in cui è inserito, viene applicato il relativoContratto Collettivo Nazionale di Lavoro.

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

Carta d'identità
Carta di Identita

L’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO documenta e registra ogni movimento contabile aziendale, gestisce il processo di contabilità garantendo il rispetto delle procedure e degli adempimenti fiscali-tributari. Elabora e redige il bilancio di previsione, la contabilità analitica e i collegamenti con la contabilità generale.

Nel suo lavoro utilizza strumenti informatici e ne cura la manutenzione e l’adeguata integrazione con il sistema gestionale-informativo dell’azienda.

Dove Lavora

L’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO può lavorare in:

IMPRESE DI OGNI SETTORE Società profit o non profit in qualsiasi ambito produttivo o di servizi (agricoltura, industria, commercio, terziario) e di qualsiasi dimensione
SOCIETÀ DI SERVIZI  

AZIENDE DI MEDIE E GRANDI DIMENSIONI

L’ufficio amministrativo di aziende di medio-grandi dimensioni prevede una molteplicità di compiti e funzioni svolte da più persone sotto il coordinamento del responsabile dell’amministrazione. Al crescere delle dimensioni aziendali, cresce anche il livello di specializzazione dell’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO in una mansione specifica.

Poiché la funzione amministrativa è trasversale alle funzioni aziendali, l’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO si interfaccia con i responsabili di altre aree funzionali al fine di gestire la parte contabile-amministrativa. All’interno della propria area funzionale invece si interfaccia con i responsabili del controllo e della gestione finanziaria.

 

AZIENDE DI PICCOLE DIMENSIONI

In aziende di piccole dimensioni, l’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO vede crescere le mansioni affidategli. In questo tipo di organizzazioni si interfaccia direttamente con il titolare dell’azienda e con i responsabili delle varie funzioni aziendali.

 

SOCIETÀ DI SERVIZI

Si tratta di società specializzate in contabilità e amministrazione aziendale, secondo il modello dell’Outsourcing, dove il contabile può assumere funzioni più complesse e con un grado di autonomia e responsabilità molto maggiori rispetto a un dipendente interno all’azienda.

Percorso Formativo
Formazione e sviluppo professionale
C'è un percorso formale?

Poiché non esistono norme o leggi specifiche che regolano la professione, non sono richiesti titoli di studio specifici, abilitazioni, iscrizioni ad albi o periodi minimi di pratica professionale obbligatori.

C'è un percorso consigliato?

È consigliabile conseguire una laurea triennale ad indirizzo economico-aziendale: in particolare, pressola Scuola di Management e Economia di Torino è istituito il corso triennale in Economia aziendale.

Numerosi sono i Master post laurea in Italia o all’estero con cui è possibile affinare le competenze acquisite in ambito universitario.

Come si sviluppa la carriera?

Il percorso di carriera classico dell’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO all’interno di un’azienda si sviluppa da semplice addetto alla contabilità, ad addetto alla contabilità analitica, fino a diventare prima Coordinatore e poi Responsabile amministrativo con funzioni di direzione.

Naviga

Scarica