Dietista

Carta d'identità
Chi è?

Il  DIETISTA è l’operatore sanitario competente per  tutte le attività finalizzate alla corretta applicazione dell'alimentazione e della nutrizione,  in relazione ai bisogni dell'individuo e delle collettività.

L'attività del DIETISTA negli ambiti della promozione della salute, della prevenzione, cura e riabilitazione è di natura tecnica, relazionale ed educativa, nel rispetto della normativa vigente.

Il  DIETISTA organizza e coordina le attività specifiche relative all’alimentazione in generale e alla dietetica in particolare; collabora con gli organi preposti alla tutela dell’aspetto igienico sanitario del servizio di alimentazione; elabora, formula ed attua le diete prescritte dal medico e ne controlla l’accettabilità da parte del paziente; collabora con altre figure al trattamento multidisciplinare dei disturbi del comportamento alimentare; studia ed elabora la composizione di razioni alimentari atte a soddisfare i bisogni nutrizionali di gruppi di popolazione e pianifica l’organizzazione dei servizi di alimentazione di comunità di sani e di malati; svolge attività didattico-educativa e di informazione finalizzate alla diffusione di principi di alimentazione corretta tale da consentire il recupero e il mantenimento di un buono stato di salute del singolo e di collettività.

Quali norme regolano la professione?

Non è prevista l'iscrizione all'albo professionale, in quanto non esistente.

Gli ambiti di competenza del  DIETISTA vengono definiti da:

  • Profilo Professionale DM 744 del 1994: istituisce la figura professionale, definisce il campo di attività, le competenze professionali e le responsabilità del  DIETISTA
  • Codice Deontologico, che regolamenta la responsabilità professionale verso la società, gli utenti/clienti, gli altri operatori e i colleghi e la responsabilità disciplinare (link http://www.andid.it/andid_6/l-associazione_7/codice-deontologico-del- DIETISTA_491.html, approvato dall'assemblea dei soci ANDID - Associazione Nazionale dei Dietisti - ultima revisione Bologna 7 dicembre 2012).

Inoltre, in analogia alle altre professioni sanitarie, costituiscono normativa di riferimento professionale:

  • legge 26 febbraio 1999, n. 42, che prevede disposizioni in materia di professioni sanitarie
  • legge del 10 Agosto 2000, n. 251, che disciplina le professioni sanitarie infermieristiche, tecniche, della riabilitazione, della prevenzione, nonché la professione ostetrica.

La Laurea abilita il  DIETISTA all'esercizio della professione, in regime di dipendenza o libero-professionale.

L'ANDID è l'associazione considerata maggiormente rappresentativa della professione, autorizzata a svolgere attività di collaborazione istituzionale con il Ministero della Salute e gli organismi e le istituzioni sanitarie (DM 19 giugno 2006 – Accertamento della rappresentatività a livello nazionale delle associazioni professionali dell'area sanitaria).

Nei Paesi europei la libera circolazione dei Dietisti è garantita dalle norme del D.Lgs. n. 115 del 1992, successivamente modificato dal D.Lgs n. 277 del 2003 e dalla Direttiva Comunitaria 2005/36/CE. I cittadini italiani che hanno conseguito in Italia un titolo professionale dell’area sanitaria e vogliono esercitare la professione in un altro paese comunitario, devono presentare domanda di riconoscimento del titolo all’autorità competente del paese estero.

Ai fini dell'esercizio in Italia della corrispondente professione sanitaria per coloro che sono in possesso di un titolo accademico estero,  occorre richiederne il riconoscimento alle autorità competenti. 

Come le altre Professioni Sanitarie, il  DIETISTA è inserito all’interno del programma di formazione continua in Medicina (ECM) che definisce l’obbligo di aggiornamento professionale post-laurea. www.salute.gov.it   -  www.ecmpiemonte.it

Figure professionali di prossimità

Medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione (Dietologo)

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

Carta d'identità
Carta di Identita

Il  DIETISTA è l’operatore sanitario competente per  tutte le attività finalizzate alla corretta applicazione dell'alimentazione e della nutrizione,  in relazione ai bisogni dell'individuo e delle collettività.

L'attività del DIETISTA negli ambiti della promozione della salute, della prevenzione, cura e riabilitazione è di natura tecnica, relazionale ed educativa, nel rispetto della normativa vigente.

Il  DIETISTA organizza e coordina le attività specifiche relative all’alimentazione in generale e alla dietetica in particolare; collabora con gli organi preposti alla tutela dell’aspetto igienico sanitario del servizio di alimentazione; elabora, formula ed attua le diete prescritte dal medico e ne controlla l’accettabilità da parte del paziente; collabora con altre figure al trattamento multidisciplinare dei disturbi del comportamento alimentare; studia ed elabora la composizione di razioni alimentari atte a soddisfare i bisogni nutrizionali di gruppi di popolazione e pianifica l’organizzazione dei servizi di alimentazione di comunità di sani e di malati; svolge attività didattico-educativa e di informazione finalizzate alla diffusione di principi di alimentazione corretta tale da consentire il recupero e il mantenimento di un buono stato di salute del singolo e di collettività.

Dove Lavora

Il DIETISTA svolge la sua attività professionale in strutture pubbliche o private.

Il  DIETISTA può lavorare nelle seguenti aree:

Area Amministrativa: servizi di ristorazione collettiva ad esempio mense comunitarie di Ospedali, Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA), mense aziendali e scolastiche
Area Clinica
  • Strutture Universitarie e Istituti di Ricerca (IRCC, IEO, …)
  • Strutture di Dietologia e Nutrizione Clinica del S.S.N.
  • Strutture sanitarie pubbliche o private (cliniche e centri di riabilitazione, RSA, ambulatori di medicina generale e specialistica)
Area Salute Pubblica
  • Servizio di Igiene degli Alimenti e  Nutrizione (SIAN)
  • Enti nazionali e internazionali che si occupano di politiche alimentari (FAO, EFSA, CRA-NUT, …)
  • Associazioni Scientifiche e di categoria, nazionali e internazionali (EFAD, ANDID, SINU, ADI,….)
  • consultori, strutture formative (scuole, servizi di educazione al consumo, ….)
  • Ristorazione collettiva,  Centri sportivi, Centri fitness
Area Amministrativa

Il  DIETISTA deve garantire l’adeguatezza nutrizionale, sia quantitativamente sia qualitativamente, ad individui o gruppi di individui, siano essi sani o malati, in istituzioni o comunità.

Area Clinica

Il  DIETISTA ha la responsabilità di pianificare, educare, monitorare e valutare un piano alimentare clinico al fine di ripristinare un buono stato di salute.

Area Salute Pubblica

Il  DIETISTA è direttamente coinvolto nella promozione della salute e nella formulazione di politiche che conducono alla promozione di determinate scelte alimentari, da parte di singoli individui o gruppi, al fine di migliorare o conservare la loro salute nutrizionale e minimizzare il rischio di patologie derivate da una cattiva alimentazione.

Percorso Formativo
Formazione e sviluppo professionale
C'è un percorso formale?

Per svolgere la professione di  DIETISTA occorre conseguire la laurea triennale in Dietistica, che rientra nella classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche / area tecnico -assistenziale

L’accesso al corso è a numero programmato con esame selettivo di ammissione.

La prova finale ha valore di esame di stato ed è abilitante all’esercizio della professione.

C'è un percorso consigliato?

Corsi di laurea triennali

La Laurea in Dietistica è, attualmente, l’unico percorso formativo abilitante all’esercizio della professione di DIETISTA.

Dopo la Laurea in Dietistica è possibile perfezionale la formazione con:

  • Master di I livello per il Coordinamento delle professioni sanitarie
  • Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie Tecnico-Assistenziali (attualmente non attivata a Torino)
  • Laurea Magistrale in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione Umana
  • Corsi di Specializzazione
  • Master di II livello, dopo il conseguimento della Laurea Magistrale.

Può essere consigliabile l’iscrizione all’Associazione Nazionale Dietisti (ANDID) non essendo ancora attivato un Albo o un Ordine Professionale.

Come si sviluppa la carriera?

La laurea in Dietistica consente di svolgere con autonomia professionale le attività previste dallo specifico profilo, nelle aree Amministrativa, Clinica e della Salute Pubblica.

La Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie Tecnico-Assistenziali, permette lo sviluppo di carriera nell’ambito della Didattica, della Ricerca e della Dirigenza.

Per poter svolgere l’attività di Coordinatore dei servizi sanitari è necessario essere in possesso dello specifico Master di I livello.

Naviga

Scarica