Archeologo e Archeologa

Carta d'identità
Chi è?

L’ARCHEOLOGO  è la figura professionale che:

  • ricostruisce la  storia di un territorio o di un sito archeologico analizzando e interpretando le testimoniante delle civiltà ivi rinvenute. Svolge attività di ricerca e studio, recupero, conservazione e valorizzazione dei reperti (architetture, manufatti, resti biologici e umani…)
  • vigila sulla tutela del patrimonio archeologico nazionale identificando soluzioni che permettano di realizzare opere sul territorio senza danneggiarlo
Quali norme regolano la professione?

Non esiste un Albo Professionale e, conseguentemente, l’accesso alla professione così come la professione stessa non sono normati.

Nel 2004 è stato promulgato il Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (D. Lgs 42/2004) che si concentra sulla definizione del bene culturale e della sua tutela senza però individuare, parallelamente, requisiti e competenze specifiche per le professioni preposte alla gestione di tali finalità.

Figure professionali di prossimità

Antropologo fisico, Assistente di scavo

Livello EQF

VII livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al secondo ciclo dei titoli accademici

Carta d'identità
Carta di Identita

L’ARCHEOLOGO  è la figura professionale che:

  • ricostruisce la  storia di un territorio o di un sito archeologico analizzando e interpretando le testimoniante delle civiltà ivi rinvenute. Svolge attività di ricerca e studio, recupero, conservazione e valorizzazione dei reperti (architetture, manufatti, resti biologici e umani…)
  • vigila sulla tutela del patrimonio archeologico nazionale identificando soluzioni che permettano di realizzare opere sul territorio senza danneggiarlo
Dove Lavora

L’ARCHEOLOGO può lavorare in:

CANTIERI DI SCAVO Luoghi di interesse archeologico in cui si realizzano interventi di scavo
SOCIETA’ DI SERVIZI ARCHEOLOGICI Società (o liberi professionisti) che offrono consulenze specifiche su tematiche archeologiche
CANTIERI DI SCAVO

Sono i luoghi o gli ambienti in cui si svolgono attività di ricerca che comportano l’uso di attrezzature e mezzi meccanici. Gli scavi possono essere programmati o d’emergenza, urbani, extraurbani o subacquei.

SOCIETA’ DI SERVIZI ARCHEOLOGI

Società che svolgono attività relative agli scavi archeologici quali indagini e valutazioni preliminari di rischio archeologico, rilievi topografici strumentali, scavi stratigrafici, assistenza movimentazione terra, assistenza bonifiche archeologiche, schedatura e catalogazione per Enti, consulenza per allestimento di mostre, supporto tecnico e scientifico per musei.

Percorso Formativo
Formazione e sviluppo professionale
C'è un percorso formale?

Per diventare ARCHEOLOGO è necessario conseguire una laurea specialistica in discipline archeologiche (es. Archeologia, Archeologia e Storia Antica, Conservazione e Restauro dei Beni Culturali; Lettere e materie letterarie, Architettura ….) e aver frequentato una scuola di specializzazione post laurea di tre anni.

Occorre tenere presente che per accedere ad alcuni corsi di laurea magistrali di archeologia è necessario aver maturato nella laurea triennale almeno un certo numero di crediti formativi maturati in discipline archeologiche o strettamente affini, incluse attività riconoscibili in termini di CFU di tipo archeologico.

Per poter accedere alla scuola di specializzazione occorre avere una laurea magistrale in lettere, materie letterarie, conservazione dei beni culturali, storia e architettura, archeologia, archeologia e storia antica

C'è un percorso consigliato?

Corsi di laurea magistrali

Ci sono corsi di laurea, come quello di Laurea Magistrale in ARCHEOLOGIA E STORIA ANTICA dell’Università degli Studi di Torino, che si propongo di formare archeologi che abbiano una solida preparazione storica e contemporaneamente storici che abbiano una solida preparazione archeologica. Il Corso di laurea di Unito nasce dall’idea che l’interdisciplinarità arricchisca il profilo professionale (dal momento che le diverse serie di fonti documentarie contribuiscono tutte alla ricostruzione di un quadro storico). Per accedere al corso di laura occorre aver maturato un certo numero di crediti formativi nella laurea triennale sia in ambito archeologico che in ambito storico. Per maggiori informazioni si veda la pagina del Corsi di laurea: http://archeologia.campusnet.unito.it/do/home.pl

Le Scuole di specializzazione in Beni Archeologici di 3 anni hanno lo scopo di approfondire la preparazione scientifica nel campo delle discipline archeologiche e di fornire le competenze professionali finalizzate alla tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico.

Come si sviluppa la carriera?

Vi sono molte specializzazioni possibili a seconda del periodo o della cultura oggetto di studio (archeologia classica, archeologia musicale, , industriale o paletnologia), oppure a seconda di specifiche tecniche di indagine (archeologia subacquea, sperimentale) o di specifiche problematiche (archeologia urbana, teorica).

Naviga

Scarica